Area Bimbi

La flora dei bambini

Data ultimo aggiornamento - 25/10/2012

Al momento della nascita, la flora batterica non è ancora presente. Si formerà nel giro di pochi minuti, a contatto con i germi della mamma e dell'ambiente circostante. 

Dal momento che la prima fonte di microrganismi per il neonato è rappresentata dal contatto con la flora batterica vaginale materna, la modalità con cui avviene la nascita è il fattore che inizialmente condiziona la composizione microbica intestinale del neonato. Il feto alla nascita è sterile, ma già nel canale vaginale si contamina con i batteri vaginali, e con l’ambiente. Se il parto é di tipo cesareo questo processo non avviene e la composizione della microflora è diversa, meno ricca di lattobacilli; di conseguenza il tipo di parto è un fattore molto importante per lo sviluppo della composizione della flora batterica.
Anche la modalità di allattamento influenza pesantemente la composizione dell’ecoflora: l’allattamento materno al seno, infatti, stimola prevalentemente la crescita di bifidobatteri, mentre l’allattamento artificiale favorisce l’instaurarsi di una flora più varia, composta da bifidobatteri, bacteroidi, fusobatteri e cocchi.
La flora intestinale del neonato è composta da oltre 200 specie di batteri utili per il suo organismo, che agiscono sul buon funzionamento dell’intestino, sull’assimilazione dei nutrienti, sulla sintesi delle vitamine e sul rinforzo del sistema immunitario.
Con la crescita e con il passare del tempo, le comunità di microrganismi, diverse da individuo a individuo, si modificano in un processo di continuo adattamento.
Perché la flora possa svolgere al meglio le sue funzioni è necessario che le specie di batteri che la compongono siano in perfetto equilibrio,ossia che tutte le specie batteriche “buone e meno buone” siano tra loro equilibrate.
L’equilibrio della flora batterica intestinale è dunque indispensabile per la salute di tutto l’organismo.

Enterogermina è un medicinale a base di spore di Bacillus clausii indicato per il trattamento delle alterazioni della flora batterica intestinale. Leggere attentamente il foglio illustrativo. Attenzione, i medicinali vanno assunti con cautela, per un breve periodo di tempo, non superando le dosi consigliate e solo per le indicazioni riportate nel foglio illustrativo. In caso di dubbio rivolgersi al medico o al farmacista. Autorizzazione del 20/04/2016