Equilibrio Intestinale: i probiotici

Criteri di scelta

Data ultimo aggiornamento - 25/10/2012

All’interno della vasta gamma di proposte è necessario saper scegliere la soluzione più adatta alle esigenze specifiche e, soprattutto, la più efficace. Quando dobbiamo scegliere un probiotico che riequilibri la flora batterica intestinale, di certo non è semplice scegliere il prodotto giusto.

Come orientarsi quindi nella scelta dei probiotici?

La prima distinzione che occorre fare è tra i prodotti a base di probiotici classificati come “integratori”, cioè sostanze, che integrano la dieta alimentare individuale e possono fornire un supporto in presenza di dismicrobismi intestinali, e i prodotti a base di probiotici classificati come “farmaci”, che svolgono una vera e propria azione terapeutica, cioè sono in grado di curare e prevenire le alterazioni della flora batterica intestinale proteggendone e ripristinandone il fisiologico equilibrio.

È inoltre importante prestare bene attenzione alle proprietà dei microrganismi probiotici contenuti, in particolare:

la capacità di superare la barriera gastro-intestinale, e quindi giungere vivi e attivi nell’intestino (gastro-bile resistenza);se il riequilibratore intestinale deve essere assunto durante terapia antibiotica, è importante che il microrganismo probiotico riesca a sopravvivere all’azione dell’antibiotico in questione, per svolgere l’effetto benefico nell’intestino (antibiotico resistenza); le condizioni di conservazione: alcuni prodotti devono essere tenuti in frigo, altri invece no, e possono essere portati in viaggio/vacanza senza particolari condizioni di conservazione, inoltre possono essere somministrati ai bambini anche in bevande calde o ai lattanti nel biberon (termo resistenza); il gusto: è soprattutto importante quando deve essere dato ai bimbi più piccoli; infatti un prodotto insapore può essere somministrato più facilmente, nei cibi e nelle bevande, senza che il bimbo li rifiuti.

Enterogermina è un medicinale a base di spore di Bacillus clausii indicato per il trattamento delle alterazioni della flora batterica intestinale. Leggere attentamente il foglio illustrativo. Attenzione, i medicinali vanno assunti con cautela, per un breve periodo di tempo, non superando le dosi consigliate e solo per le indicazioni riportate nel foglio illustrativo. In caso di dubbio rivolgersi al medico o al farmacista. Autorizzazione del 20/04/2016