Flora batterica intestinale

Com'è composta

Il delicato ecosistema batterico che costituisce la flora intestinale, pur essendo...

Funzioni

Il benessere della flora batterica intestinale non è importante solo per digerire correttamente...

Un prezioso equilibrio

Quando pensiamo al nostro corpo, siamo subito pronti a ricordare il cuore, il cervello e i reni e non...

Cos'è

La flora batterica intestinale è un "ambiente ecologico" formato da miliardi di microrganismi, per lo più batteri, suddivisi in circa 500 differenti specie, che contribuiscono al benessere dell'intero organismo.

Il numero di microrganismi che compongono la flora (detta anche microflora) batterica intestinale è davvero elevato, basti pensare che può essere anche 10 volte superiore al numero di tutte le cellule del nostro organismo.

Questo "ambiente ecologico" si trova a livello del tratto gastrointestinale, in cui normalmente i miliardi di microrganismi vivono in un equilibrio perfetto, contribuendo allo stato di salute dell'intero corpo umano.

È di fondamentale importanza mantenere l'equilibrio della flora batterica intestinale, ed in particolare tra le diverse specie presenti, in cui coesistono batteri "buoni" (non patogeni) e "nocivi" (patogeni). Normalmente, le specie che rimangono "padrone" dell'intestino sono quelle buone, che assicurano l'equilibrio all'interno della flora batterica intestinale.

In questa situazione di equilibrio, le specie nocive per l'organismo, pur essendo presenti, non riescono a prendere in mano il "potere".

Quando però la flora intestinale buona viene ad essere progressivamente danneggiata, i batteri patogeni si moltiplicano in massa, causando un alterazione dell'equilibrio intestinale; in questi casi, occorre fare in modo che tutto torni alla normalità e possono essere utili specifici rimedi.

Enterogermina è un medicinale a base di spore di Bacillus clausii indicato per il trattamento delle alterazioni della flora batterica intestinale. Leggere attentamente il foglio illustrativo. Attenzione, i medicinali vanno assunti con cautela, per un breve periodo di tempo, non superando le dosi consigliate e solo per le indicazioni riportate nel foglio illustrativo. In caso di dubbio rivolgersi al medico o al farmacista. Autorizzazione del 20/04/2016