Printed From:

All’interno del nostro apparato intestinale c’è la presenza di una notevole quantità di batteri buoni, di batteri cattivi e di altri patogeni quali virus e miceti.
I patogeni si trovano comunemente nel tratto intestinale, l’importante è che la flora “buona” rimanga in grado di svolgere la sua azione protettiva, che tutto rimanga sempre in equilibrio e che quindi la flora batterica intestinale resti in simbiosi con tutto l'organismo.

Questa simbiosi, da cui traggono vantaggio sia l'organismo sia la microflora viene definita eubiosi.

DISBIOSI

Spesso però, la flora batterica perde questo suo normale equilibrio e la conseguente rottura dell’ecosistema microbico intestinale, porta ad un naturale aumento di batteri cattivi. Numerose sono le cause in grado di creare questa alterazione: diete monotematiche, eccessi alimentari, stress, terapie antibiotiche, abuso di lassativi o trattamenti ormonali.

Questa condizione di alterazione viene chiamata comunemente disbiosi.

I sintomi possono essere percepiti non solo a livello intestinale ma anche extraintestinale. Tra questi emergono gonfiore, stitichezza, diarrea, riduzione della forza, malessere generale, cambiamenti dell’umore, disturbi del sonno….

Le informazioni contenute in questa pagina sono da intendersi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun caso assistenza o consiglio medico